Protesi su impianti Croazia

  • Protesi dentale - fissa e mobile

Per effettuare con successo una ricostruzione impianto-protetica è necessaria una visita prima dell’intervento chirurgico, un’anamnesi dettagliata dello stato generale della salute, una valutazione dello stato dell’igiene orale, uno stato paradontale dei denti esistenti e una valutazione della quantità e della qualità dell’osso.
Gli impianti si inseriscono nell’osso mascellare dove manca il dente, imitando la radice del dente. Il paziente viene informato di tutte le fasi del lavoro, della terapia post operativa e delle istruzioni da applicare.

SOSTITUZIONE DI UN DENTE MANCANTE

Il dente realizzato sugli impianti è costituito da più parti:
– l’impianto – la vite in titanio incorporata nella mascella
– il moncone – può essere in titanio, in oro o in zirconio e viene fissato sull’impianto con la vite che collega la corona all’impianto
– la corona (la parte che sostituisce un dente), solitamente fatta in metallo ceramica oppure zirconio ceramica. La corona può essere cementata o fissata con la vite al moncone. Se è fissata con la vite, la vite viene ricoperta con il materiale ricostituente nel colore naturale del dente (composito).

SOSTITUZIONE DI PIU DENTI MANCANTI

– gli impianti come ancore per un ponte dentale.

Il ponte sugli impianti è uguale al ponte standard, però è ancorato sugli impianti e non sui denti naturali. Si utilizza in caso di mancanza di più denti. Per esempio un ponte di tre corone in ceramica viene di solito ancorato su due impianti. In una mascella edentula (quando mancano tutti i denti) servono da 6 a 8 impianti per avere un lavoro fisso di 12 corone in ceramica.

ALL-ON-FOUR E ALL-ON-SIX – sono trattamenti odontoiatrici implanto-protesici sempre più richiesti. Il nome proviene dal sistema impiantologico Nobeln Biocare. La tecnica ‘all-on-four’ si usa nel caso in cui non è possibile inserire un maggior numero di impianti nella mascella a causa della mancanza del tessuto osseo. In questo intervento si usa l’osso frontale del paziente, il quale si conserva più a lungo.
All on four – il protocollo prevede il posizionamento di quattro impianti osteointegrati, in particolari posizioni strategiche, che permettono di sostenere con il carico immediato (entro le 48 ore) la protesi provvisoria. È neccessaria un’ottima stabilità primaria per la realizzazione del carico immediato grazie alla quale la prognosi risulta essere uguale al metodo classico con carico differito – dopo 3 o 4 mesi. I vantaggi più grandi sono la riduzione dei tempi terapeutici, in quanto l’inserimento degli impianti ed il posizionamento della protesi provvisoria fissa avvengono quasi nella stessa giornata.

L’impianto viene posizionato nella mascella superiore o inferiore e nel corso del tempo si legha all’osso per servire da ancora per il dente nuovo È da notare che l’impiantologia come ramo dentistico è molto utilizzata e applicata e i dentisti in Croazia rendono possibile la risoluzione del maggior numero di casi in modo soddisfacente sia per il dentista che per il paziente.

Bikers Club artDENTAL

Voi fan delle moto e della velocità, iscrivetevi al biker club artDENTAL e avrete sconti permanenti sui nostri servizi. Registrati ora!