Sbiancamento dei denti

Sbiancamento dei denti

Hollywood, attori famosi, il sorriso all’americana….tutto questo suggerisce soltanto una cosa…denti bianchi. Lo sbiancamento dei denti è un trattamento mediante il quale possiamo schiarire i denti di alcune sfumature ed ottenere l’effetto desiderato dei denti bianchi.

I prodotti per lo whitening e per lo bleaching

Sicuramente avete sentito per i prodotti per lo whitening e quelli per lo bleaching.

Impianti dentali

Ci siamo decisi per questo tema, siccome molti hanno sentito per gli impianti dentali, ma spesso non hanno abbastanza informazioni su tutto il processo. Ecco alcune parole sul tema:

L’impianto dentale consta di:

  1. impianto
  2. abutment (moncone)
  3. corona (protesi)

Quali impianti usiamo?

MOLARI – denti del giudizio o denti che causano problemi?

Il dente del giudizio è il dente che emerge per ultimo e perciò ha uno spazio minimo per una corretta crescita il che spesso porta a problemi dei quali siete probabilmente già a conoscenza o altri hanno condiviso questa esperienza con voi.

I denti del giudizio (molari) sono gli ultimi denti nella mascella, escono dopo i vent’anni il che una volta era considerata un’età matura e saggia e occupano l’ottava posizione, e da qui il nome “ottavo”. 

In totale ci sono quattro, in ciascuna mascella due. La struttura e la forma dei denti del giudizio varia.

il dente che porta a problemi

il dente che porta a problemi

Alcuni dei problemi legati ai denti del giudizio:

1) Carie – avviene come in ogni altro dente, ancor più spesso perché è difficile accedere al dente e la loro posizione spesso irregolare rende difficile la corretta igiene intorno al dente.

2) Difficoltà nella crescita – un problema molto comune con il dente del giudizio. Oltre al dolore può verificarsi il gonfiore e l’impossibilità di aprire la bocca e, nei casi più gravi, la febbre e l’ingrossamento dei nodi linfatici. Per affrontare questo problema è necessario rivolgersi al dentista.

3) Dente del giudizio incastrato o semi-incastrato – le cause possono essere diverse e più spesso è la mancanza di spazio per una corretta crescita, distorsione dell’asse del dente o la sua posizione nella profondità della mascella. Si ritiene che se i denti del giudizio incastrati non causano problemi non c’è bisogno di rimuoverli.

Come risolvere il problema con i denti del giudizio?

Il dente del giudizio è un dente molto “capriccioso” – può crescere fino alla fine e non deve.

Se cresce parzialmente spesso crea problemi perché è difficile da accedere per pulirlo e la gengiva diventa dolorosa e gonfia e spesso si verificano infezioni.

In tal caso solitamente viene lavato con antisettici e si può incidere la mucosa che il dente non è in grado di penetrare. La terapia con antibiotici non è necessaria se non è presente il gonfiore, la febbre e il gonfiore dei nodi linfatici.

I denti del giudizio che creano problemi dovrebbero essere estratti. A volte possono verificarsi difficoltà nell’estrazione a causa della posizione delle radici o della posizione del dente stesso. 

La procedura viene eseguita in anestesia locale e non è niente più complicata che l’estrazione di un dente normale. L’estrazione chirurgica dei denti del giudizio è sicura e non dura a lungo, è indolore, ma esiste una certa sensazione di disagio. Alla fine dell’intervento la ferita viene suturata.

difficoltà nella crescita

difficoltà nella crescita

Indicazioni dopo l’estrazione:

  • sanguinamento – dopo la procedura è normale un leggero sanguinamento. Non sciacquate spesso la bocca perché in tal modo aumenta lo sanguinamento, bensì soltanto sputate il sangue.
  • gonfiore – nei primi 3 giorni è possibile la formazione di gonfiore e senza molta pressione potete mettere del ghiaccio sulla parte esterna del viso.
  • dolore – gli antidolorifici come ketonal, voltaren, ibuprofene possono essere assunti in dosi di 1 compressa ogni 4 ore. Bisogna evitare l’aspirina perché aumenta il sanguinamento.
  • sutura – viene rimossa due settimane dopo l’intervento chirurgico.
  • igiene orale – il primo giorno non sciacquate la bocca; dal secondo giorno in poi bisogna compiere l’igiene normale. Lavarsi i denti normalmente, ma non spazzolare vicino alla ferita. È possibile utilizzare un antisettico (0,12% clorhexidina, obbligatorio) oppure è possibile utilizzare un infuso freddo di salvia per mantenere pulita la ferita.
  • alimentazione – non masticare sul lato trattato e non mangiare niente di duro e caldo; per quanto riguarda i liquidi, evitare bevande gassate e alcoliche. Se fumate è necessario astenersi per almeno 48-72 ore dalle sigarette.
  • attività – evitare l’esposizione al sole e qualsiasi attività fisica per almeno 48-72 ore dopo la procedura.
  • antibiotici – secondo raccomandazione medica dopo l’intervento.

Cari pazienti spero che ora potete rilassarvi per quanto riguarda l’estrazione dei denti del giudizio, perché l’unica cosa che potete perdere è il problema che vi ha crucciato e non sapevate come risolverlo. 

È per questo ci siamo noi e se sentite ancora paura o non siete sicuri, vi preghiamo di contattarci.

Quando i denti del giudizio fanno male e iniziano a causare problemi, visitate l’artDental – centro di odontoiatria a Kastav (vicino a Rijeka). Non esitate a contattarci!

CBCT TAC 3D

  • 8100 3D

CBCT TAC 3D – è la sola indagine radiologica che consente di conoscere non solo l’altezza, ma anche lo spessore dell’osso a disposizione per l’inserimento degli impianti dentali.

Questa tecnica diagnostica è in grado di associare l’uso del computer a quello dei raggi X e fornisce immagini nitide e particolareggiate del tessuto esaminato.

Si ottiene una completa visualizzazione del cranio del paziente sul computer, che permette di individuare eventuali aree di osso residuo su cui ancorare gli impianti, zone altrimenti non evidenziabili con le metodiche tradizionali.

tac 3D

tac 3D

Su questo modello tridimensionale (3D) si può quindi pianificare e simulare l’intero intervento chirurgico di inserimento degli impianti dentali.

Prenota il tuo appuntamento!

L’apparecchio ortodontico fisso

Ulteriori informazioni sull’argomento di oggi dall’esperienza personale della nostra dottoressa Anja Karnjuš: Non è mai troppo tardi per mettere l’apparecchio ortodontico. Le esperienze dei pazienti sull’apparecchio ortodontico sono diverse, ma ognuno ha una diversa situazione in bocca. Vorrei ora condividere con voi alcune informazioni utili.

L’apparecchio è un dispositivo fisso che consta: di placchette e fili.

Le placchette

Le placchette sono piccole piastre incollate sulla superficie di ogni dente. Possono essere in metallo, ceramica, composito o in zaffiro artificiale.

Qual è la differenza?

Rimedi naturali contro il mal di denti

  • zubi

Il mal di denti è tra i dolori più fastidiosi, arriva all’improvviso e spesso si verifica durante il fine settimana o le vacanze. Esiste una serie di rimedi naturali con i quali da soli a casa possiamo darsi il primo soccorso contro il dolore. Anche se non possono risolvere il problema (andare dal dentista è inevitabile), i seguenti mezzi alleviano efficacemente il dolore: