3 motivi per cui è importante compensare anche i denti non visibili

3 motivi per cui è importante compensare anche i denti non visibili

Quando si perde un dente nella regione visibile, sorge immediatamente il panico! Certo, perché il sorriso e l’intero aspetto di una persona sono infranti. Al contrario, se per qualche motivo si perde un dente nella parte della cavità orale che non si vede, la preoccupazione è molto minore. Però, la mancanza di denti posteriori comporta grandi potenziali problemi. Leggete nel nostro blog perché è importante compensare i denti in qualsiasi caso!

Perché è importante compensare i denti?

Tentennamento dei denti negli adulti – possibili cause e cure

Se pensavate che i denti tentennano solo una volta nella vita, vi siete sbagliati! La scarsa igiene orale, le malattie sistemiche, il fumo, i vari farmaci e le visite irregolari dal dentista possono causare il tentennamento dei denti negli adulti. Leggete di più nel nostro blog sul tenetennamento dei denti negli adulti.

Motivi del tentennamento dei denti permanenti

Parodontite

La malattia del tessuto di supporto dentale (parodonto) è detta parodontite.

I tessuti di supporto includono:

  • mucosa dentale (gengiva),
  • osso ,
  • legamento parodontale (lega il dente all’osso).

Gengivite

Infiammazione della mucosi dentale (gengivite) è il primo segno di sviluppo di una malattia nella cavità orale. L’infiammazione della gengiva è dovuta a insufficiente igiene orale e accumulo di placca e calcare tra i denti e le gengive. I cambiamenti ormonali, le malattie sistemiche, i medicinali, la diabete, i chemostatici possono aumentare la probabilità d’infiammazione.

Nella gengivite si iniziano a formare le tasche parodontali dove si accumulano i batteri. Le tasche parodontali sono uno spazio tra la mucosi e il dente dove lo spazzolino non può entrare completamente e si verifica l’infiammazione. Se non si reagisce in tempo, l’osso si ritira e i denti si allungano, gli spazi neri si aprono tra i denti, e si verifica l’ipersensibilità e la mobilità dei denti.

Non dobbiamo dimenticare che la parodontite è accompagnata da un alito cattivo.

infiammazione della gengiva

infiammazione della gengiva

I passi principali per prevenire la parodontite sono:

  • mantenimento dell’igiene orale – lavarsi i denti due volte al giorno,
  • uso di spazzolini interdentali e collutori,
  • frequenti visite dal dentista (due volte l’anno) per pulire il calcare.

Se avete notato un’infiammazione della gengiva, dovreste contattare il dentista al più presto possibile per effettuare un esame dettagliato e una terapia parodontale per rimuovere l’infiammazione e iniziare la guarigione dei tessuti.

Se la parodontite rimane non trattata, l’osso si ritirerà e non ci sarà più la possibilità di prevenire l’infiammazione e i denti dovranno essere estratti.

Come fissare un dente tentennante

I denti tentennanti bisogna curare parodontologicamente e, dopo il trattamento, connetterli con il ponte o il filo per prolungarne la durata.

Se avete notato un’infiammazione della gengiva, dovreste contattare il dentista al più presto possibile per effettuare un esame dettagliato e iniziare una terapia parodontale per rimuovere l’infiammazione e iniziare la guarigione dei tessuti.

Nel caso in cui notate il tentennamento dei denti, contattatateci immediatamente!