Come si forma la carie?

Come si forma la carie?

La carie dentale è una delle malattie più comuni di oggi, ed è una malattia del tessuto duro dei denti dovuta all’azione batterica.

Per capire come si forma la carie, dobbiamo sapere prima di tutto la composizione dei nostri denti. Il primo strato che vediamo all’esterno è lo smalto. Un tessuto altamente mineralizzato che è lo strato protettivo ed è il tessuto più duro nel nostro corpo.

Poi, al di sotto dello smalto si trova la dentina (parte della corona del dente) e il cemento (la parte radicolare del dente), all’interno del quale si trova la polpa dentale (nervo dentale). La dentina contiene anche canali che alimentano il tessuto dentale duro e possono inviare segnali che qualcosa non va (dolore).

La carie inizia di solito sulla superficie esterna del dente (smalto) o se a causa del ritiro della gengiva sono esposti altri tessuti (dentina e cemento) questo può essere il luogo in cui inizia la carie.

I luoghi dove più comunemente si sviluppa la carie dentale sono le fossette delle superfici masticatorie dei denti posteriori e tutti quei luoghi che sono difficili da raggiungere e non si puliscono a sufficienza. La carie non si forma in breve tempo, è causata da una scarsa igiene orale ed è collegata alla comparsa della placca.

La causa principale della carie è la perdita di minerali dai tessuti duri dei denti. Lo smalto è il tessuto più duro del corpo, eppure, sotto l’influenza dell’acido (basso pH), perde minerali e diventa “più morbido”.

I denti naturalmente hanno i loro punti “deboli”, cioè siti di predilezione per la formazione della carie. Questi sono luoghi in cui si deposita il cibo (placca dentale). I batteri che vengono poi alimentati da questi residui abbassano il livello di ph e gradualmente causano la demineralizzazione dello smalto.

La carie aggredisce ugualmente anche gli altri tessuti dentali duri, ma a causa della loro minore rigidità, procede molto più velocemente. Pertanto è importante risanare la carie mentre è ancora nelle fasi iniziali perché si può verificare un’infiammazione della polpa dentale e i batteri attraverso il flusso di sangue possono invadere il resto del nostro organismo.

Se la carie non viene trattata, può distruggere completamente il dente e causare dolore severo e può essere responsabile per una maggiore sensibilità dei denti.

Le cause della carie possono essere di carattere ereditario, oppure delle abitudini nutrizionali e della nutrizione nella fase dello sviluppo dei denti. Tuttavia, il principale colpevole della carie è lo zucchero e i cibi ricchi in esso.

Il tessuto dentale danneggiato dalla carie non può essere rigenerato, ma può essere rimosso e sostituito con materiali appropriati sotto forma di otturazioni dentali o corone.

Pertanto, se si forma la carie, bisogna sottoporsi ad un esame dal dentista il più presto possibile, poiché qualsiasi rinvio significa un’ulteriore diffusione della carie e possibili danni alla polpa dentale.

Visitate artDental – centro di medicina dentale a Kastav (vicino a Rijeka)

Chiamateci o inviateci una e-mail:

Tel: 051.582.888, mob: 095.482.8888

info@artdental.hr