Possono gli impianti dentali infiammarsi?

Possono gli impianti dentali infiammarsi?

I pazienti spesso pensano che con l’innesto degli impianti abbiano risolto per sempre il problema dell’edentulità. Se si verificano arrossamenti, emorragie o purulenze attorno agli impianti e vi sono sensazioni dolorose e disagi, allora potrebbe essersi già verificato uno stadio avanzato di infiammazione. Leggete il nuovo blog preparato dal dott. Marko Nikolić, specialista in chirurgia orale, su quando e perché possono verificarsi infiammazioni degli impianti dentali.

Infiammazione della gengiva e dell’osso attorno agli impianti (peri-implantite)

L’infiammazione intorno all’area dell’impianto incorporato si verifica per una serie di motivi, ma è importante notare che, se la malattia non viene riconosciuta inizialmente e non si inizia a curare immediatamente, la progressione dell’infiammazione comporterà la perdita dell’impianto e conseguentemente di tutte le strutture protesiche (corone, ponti) quali gli impianti portano.

Inizialmente i sintomi sono molto lievi: arrossamento, sanguinamento gengivale intorno agli impianti. I sintomi più gravi sono gonfiore, dolore e pus intorno agli impianti.

La peri-implantite è un processo infiammatorio altamente aggressivo che attacca il tessuto duro e molle attorno all’impianto dentale il che spesso causa la perdita di un impianto dentale. 

Il problema con l’infiammazione delle gengive attorno all’impianto è che la maggior parte dei pazienti non si accorge nemmeno del problema fino a una fase più avanzata, poiché all’inizio della malattia non esiste quasi nessun sintomo.

Gli impianti dentali sono come i denti naturali; è necessario avere una buona igiene orale e controlli regolari.

Ecco perché i controlli regolari sono importanti per determinare la salute dei vostri denti e degli impianti.

controlli regolari sono importanti

controlli regolari sono importanti

L’infiammazione della gengiva e dell’osso attorno all’impianto (peri-implantite) è una malattia avanzata dell’impianto dove si è verificata l’infiammazione ossea che porta all’indebolimento della stabilità dell’impianto e infine alla sua perdita.

La terapia della peri-implantite è molto complicata con un esito clinico incerto.

La terapia viene svolta in più fasi:

Fase 1:

Nella prima fase, viene risolto il problema dei tessuti molli attorno all’impianto, mentre la situazione clinica non si allevia.

Fase 2:

Nella seconda fase segue un intervento chirurgico con cui si risolvono in profondità i depositi sugli impianti e si cerca di liberare le superfici ruvide dell’impianto dalla placca e dai batteri che hanno causato l’infiammazione.

I batteri vengono rimossi meccanicamente, con varie soluzioni antibatteriche e dispositivi professionali come laser e levigatrici per la pulizia superficiale e profonda.

Perché si verifica l’infiammazione?

Ci sono molte ragioni per cui si verificano le infiammmazioni della gengiva e delle ossa intorno agli impianti.

Le cause più comuni sono:

  • scarsa igiene orale
  • grande quantità di placca e calcare nella cavità orale
  • fumo
  • soluzione protesica inadeguata (ponte, corona …)
  • storia di malattia parodontale
  • sovraccarico di impianti (morso inadeguato)
  • infezione del dente adiacente
  • intervento chirurgico improprio di inserimento dell’impianto

Gli impianti dentali con il tempo possono perdere il supporto osseo circostante nonostante la buona osteointegrazione. La principale causa di perdita ossea intorno all’impianto è l’infiammazione cronica intorno agli impianti molto simile alla parodontite.

la perdita dei denti

la perdita dei denti

Come prevenire l’infiammazione?

Il successo a lungo termine della terapia implantare dipende principalmente dall’igiene orale del paziente, dalle istruzioni di manutenzione fornite, da controlli regolari e dalla pulizia professionale di depositi e del calcare nell’intera cavità orale.

La pulizia professionale del calcare dovrebbe essere fatta ogni 6-12 mesi.

Una volta avviata l’infiammazione quasi certamente porterà alla perdita dell’impianto se non vengono intraprese misure immediate per salvare l’impianto da ulteriore decadimento.

Pertanto, se notate l’infiammazione dell’impianto dentale, venite subito finchè non sia troppo tardi!