Preparazione per l’impianto dentale – tutto quello che dovete sapere

Preparazione per l’impianto dentale – tutto quello che dovete sapere

Esistono diverse opzioni per risolvere il problema dei denti mancanti. Gli impianti dentali sono considerati l’opzione migliore sotto ogni aspetto. Innanzitutto, per quanto riguarda la funzionalità, l’efficienza e la durevolezza del processo.

Preparazione per l’impianto dentale

La decisione di innestare l’impianto significa iniziare l’implementazione del protocollo di impianto, che include:

  • preparazione e pianificazione dell’innesto,
  • procedure operative e
  • istruzioni postoperatorie

Oltre all’anamnesi medica generale, viene eseguita anche l’anamnesi odontoiatrica e un esame odontoiatrico dettagliato dei denti e del cavo orale.

Inoltre, viene misurato lo spazio edentulo e vengono determinate le conseguenze dell’edentulia   e viene eseguita un’analisi funzionale del morso. Successivamente, si è pronti per il secondo passo.

Prima della procedura, dovrebbe essere eseguito un CBCT. È una rappresentazione tridimensionale della mascella, che ci fornisce una visione precisa della densità e della dimensione dell’osso e delle strutture circostanti. Con esso, lo specialista in chirurgia orale determina la posizione dell’impianto, ovvero dove può essere posizionato l’impianto.

Sulla base del CBCT, vengono pianificate anche le dimensioni dell’impianto e l’inclinazione e vengono determinate le dimensioni e la qualità dell’osso in cui viene inserito l’impianto.

CBCT

CBCT

Dopo un’analisi dettagliata, al paziente viene presentata la terapia implantare appropriata e, sulla base di tutto ciò, viene calcolato il costo della terapia e viene presa la decisione sul tipo di impianti dentali.

Esistono diversi tipi di impianti: il tipo di impianto viene selezionato in relazione all’osso stesso.

Aumentazione ossea

Se l’analisi CBCT mostra che non c’è abbastanza osso per posizionare l’impianto, sono previste varie tecniche di aumento osseo che mirano a creare un nuovo osso nel sito in cui verrà posto l’impianto.

Gli interventi di aumento comprendono il sollevamento del fondo del seno nella mascella superiore, usando materiali artificiali come sostituto dell’osso, trapiantando il proprio osso e stimolando la crescita ossea utilizzando cellule staminali e fattori di crescita dal sangue del paziente.

L’atrofia ossea (decadimento) porta con sé anche una mancanza di tessuto connettivo e mucose di qualità, il che è particolarmente importante quando l’impianto è pianificato nella zona estetica.

In tali casi, oltre all’aumento dell’osso, sono previste procedure per compensare i tessuti molli mancanti. Le mucose molli della cavità orale possono essere prelevate da un sito durante una procedura separata o durante il posizionamento dell’impianto e trapiantate in un’altra posizione nella cavità orale.

È necessario prestare particolare attenzione nella selezione degli impianti. Esistono diversi tipi e marchi di impianti dentali sul mercato. La maggior parte di questi impianti sul mercato rientra nella categoria degli “impianti convenienti”, mentre solo un piccolo numero di impianti è presente nell’implantologia dentale da molti anni; nel contesto assolutamente spiccano Nobel Biocare e Bredent.

impianti

impianti

Il fattore più importante a cui prestare attenzione è il tipo di impianto dentale e chi innesta gli impianti dentali ovvero se lo fa uno specialista in chirurgia orale.

Se state pensando di innestare impianti dentali, potete consultarvi nella nostra clinica artDENTAL a Kastav. Parlando con il nostro specialista in chirurgia orale, il dott. Marko Nikolić, troverete sicuramente la soluzione migliore.